You are currently browsing the category archive for the ‘9. Dettagli del messaggio’ category.


Una volta definita la “strategia” del messaggio, è giunto il momento di elaborare lo schema del messaggio e di iniziare a “riempire” questo schema per renderlo un messaggio completo, pronto per essere predicato.

Nel suo libro “La predicazione Biblica”, Haddon Robinson paragona lo schema del messaggio ad uno “scheletro” che deve essere “riempito” per dare origine ad un organismo vivente.

Di seguito, elenco gli elementi che compongono lo schema del messaggio ed il messaggio stesso, con una breve descrizione di ognuno di essi:

  1. Introduzione: prepara gli ascoltatori all’ascolto della predicazione del testo, suscitando interesse e collocando il testo nel suo contesto.
  2. Punti principali e punti secondari: sono la traccia attraverso la quale si sviluppa la predicazione. Ogni punto dello schema è una frase che riassume il contenuto di ogni sezione del messaggio.
  3. Conclusione: riassume in pochi minuti il contenuto del messaggio e in particolare l’idea principale e, senza aggiungere nuovi contenuti, invita ad una risposta personale dell’ascoltatore.
  4. Transizioni: sono le frasi che collegano un punto ad un altro e che legano tra di loro le varie sezioni del messaggio.
  5. Illustrazioni: esempi, storie (bibliche e non) ed altri elementi simili che servono a spiegare e supportare le verità esposte nel messaggio

Nel prossimo articolo, concluderemo la panoramica della preparazione del messaggio vedendo cosa possiamo fare per potere poi correttamente esporre al nostro uditorio quello che abbiamo pensato e raccolto.

Annunci

Nella loro definizione di predicazione, Vines e Shaddix parlano della comunicazione di una verità biblica ad uno “specifico uditorio“.

La comprensione del significato di un testo biblico è indipendente da chi saranno le persone che ci ascoltano. Nel nostro studio della Bibbia, non dobbiamo lasciare che tradizioni, preconcetti o le opinioni di “potenziali” uditori ci impediscano di cogliere la verità biblica.

Nella nostra spiegazione del significato di un testo biblico, però, dobbiamo invece riflettere attentamente su chi sono le persone a cui stiamo parlando. Il nostro obiettivo è presentare la verità biblica in modo chiaro e utile per la vita di chi ci ascolta e questo ci porta a modificare o, meglio, “tarare” la nostra esposizione a seconda dello “specifico uditorio” che ci è davanti. Anche se il testo potrà essere lo stesso, non sarebbe appropriato predicare lo stesso identico messaggio, ad esempio, a un gruppo di adolescenti o agli ospiti di una casa di riposo!

Elenco ora alcuni elementi della predicazione che devono essere opportunamente considerati alla luce delle persone a cui parleremo:

  • il linguaggio (non solo la lingua, naturalmente, ma la complessità e la specificità dei termini)
  • la velocità e la durata dell’ esposizione (un gruppo di studenti universitari, ad esempio, è abituato a recepire più concetti e per una maggiore durata di tempo)
  • le illustrazioni (che saranno tanto più comprensibili, quanto più vicini alle esperienze di chi ci ascolta)
  • le applicazioni (anche in questo caso, più efficaci se inerenti ai problemi e i bisogni concreti del nostro uditorio)
  • la necessità di spiegare o meno concetti (legata alla maggiore o minore conoscenza che le persone hanno di quello di cui stiamo parlando)
  • la necessità di difendere o meno una verità (qualora sappiamo che nel nostro uditorio vi sono persone che hanno un pensiero diverso)

Nella tua preparazione, dopo che hai studiato il testo biblico e inizi a pensare a quello che potrai dire nel tuo messaggio, non dimenticare a chi stai parlando!

Ci sono altri elementi che dobbiamo tenere in considerazione nella nostra esposizione? Hai una esperienza utile a riguardo? Scrivilo nei commenti.


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 16 follower

Articoli più letti

Blog Stats

  • 11,187 hits

Commenti

Caleb su Sola grazia
Andrea Aresca su Bibbie aperte
Andrea Aresca su Bibbie aperte
Stefano Comune su Bibbie aperte
silvano su Bibbie aperte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: