You are currently browsing the category archive for the ‘Teologia generale’ category.

La chiesa o, più correttamente, le persone nella chiesa dovrebbero smettere di aggiungere la parola “ma” alla fine delle loro frasi a riguardo della grazia. La grazia più qualcosa non è più grazia. La grazia meno qualcosa non è più grazia. (Andy Stanley)

La grazia è un favore immeritato. La grazia è qualcosa che non potevamo, non possiamo e non potremo mai guadagnarci.

La grazia viene concessa ad un condannato, a qualcuno che è stato riconosciuto colpevole e meritevole di una pena. La grazia non è la “condizionale”, che permette al condannato di evitare la pena se non ripete il reato per un certo tempo. La grazia è un “regalo”, che non deve e non potrà mai essere ricambiato.

Questa è la grazia che ci viene offerta in Gesù. Questa è la grazia di cui ci parla il Vangelo.

E quando a questa grazia aggiungiamo qualcosa (che noi possiamo fare), o togliamo qualcosa (di quello che Dio ha fatto), noi non predichiamo più il Vangelo.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per seguire questo blog e ricevere le notifiche per i nuovi articoli via e-mail.

Segui assieme ad altri 18 follower

Blog Stats

  • 13.114 hits

Commenti

Caleb su Sola grazia
Andrea Aresca su Bibbie aperte
Andrea Aresca su Bibbie aperte
Stefano Comune su Bibbie aperte
silvano su Bibbie aperte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: